Quando arriva il mese di dicembre, è un trionfo di luci, momenti da condividere e festività. Le tradizioni di Natale in Sicilia sono tante: i siciliani sono molto affezionati alle usanze più diffuse – e anche a quelle un po’ meno note! – perché rappresentano un legame con la famiglia e con i ricordi. Vogliamo portarvi alla scoperta dell’autentico Natale Made in Sicily.

Usanze natalizie siciliane

Gli appuntamenti di dicembre, a partire dalla Festa dell’Immacolata, passando attraverso Santa Lucia e culminando con Natale e Capodanno, sono un momento molto partecipato e sentito sulla nostra Isola. Si vive la gioia di condividere, si partecipa a pranzi e cene cucinando i piatti della tradizione.

Alcune delle usanze più diffuse sono comuni a tutta la Regione e si differenziano per piccoli dettagli. Ce ne sono altre, invece, che sicuramente rispecchiano le singole località e sopravvivono soltanto nei paesi. Tutte, comunque, sono accomunate dal loro fascino. Vediamole insieme e conosciamo usi e costumi siciliani.

Quali sono le tradizioni di Natale in Sicilia

  • Il Presepe

Si tratta di una tradizione fortemente radicata in tutto il territorio siciliano. Nelle diverse località, da quelle più grandi ai piccoli paesi, è possibile trovare veri e propri gioielli, curati nei minimi dettagli e organizzati ogni anno.

Molto caratteristici sono i presepi viventi, alcuni dei quali sono diventati sempre più famosi. Da quello di Cava d’Ispica a quello di Giarratana, passando attraverso quello di Gangi, c’è solo l’imbarazzo della scelta. I figuranti ricreano le scene della natività, in grotte e altri scenari suggestivi. Si ricostruisce  la vita della Sicilia di un tempo, tra zampogne e canti. Si trovano gli antichi mestieri.

  • Il cibo

Natale in Sicilia significa pranzi, cene e prelibatezze di ogni genere. La tavola imbandita è un trionfo di pasta al forno, piatti di carne come il falsomagro, antipasti come le crispelle, e sfiziosità come il baccalà fritto. I pasti con parenti e persone care sono un momento conviviale e partecipato, in cui si conversa e ci si diverte: durano molto, moltissimo, ma il bello è anche quello!

Tra i dolci, è irrinunciabile il classico Buccellato, ma sono molto gettonati anche torroni e croccanti (come giuggiulena e petrafennula). Se anche voi avete seguito la tradizione della Schiacciata della Vigilia (una focaccia ripiena che si mangia la sera del 24, ad esempio, con broccoli o con verdure e salsiccia), sapete che gli avanzi sono il perfetto aperitivo del 25.

  • I Dolci da cucinare insieme

Sin dai tempi antichi, è buona tradizione riunirsi con amici e parenti per fare insieme i dolci tipici del Natale. Un momento da condividere in cucina: tutti insieme in una casa, si cucinano dolcetti da regalare e da tenere per sé. Quei dolcetti sono una delle tante versioni del Buccellato.

  • Lo Zucco

In molte città della Sicilia è ancora viva la tradizione natalizia dello Zucco, cioè un falò che viene fatto la sera della vigilia di Natale. Il fuoco ha un elevato valore simbolico: rappresenta la purificazione, la rinascita, il trionfo della luce sulle tenebre. La comunità si riunisce intorno alla fiamma viva e celebra l’arrivo del giorno di festa.

  • Zampognari e Ciaramiddari

Da tempo immemore i cantori ambulanti siciliani hanno raccontato il Natale. Diffondevano il culto religioso tra il popolo attraverso delle zampogne e ciaramedde (strumenti a fiato): da qui i nomi “zampognari” e “ciaramiddari”. Giravano per le città, facendole risuonare di melodie natalizie.

  • I giochi di carte e la tombola

Chiudiamo la rassegna delle tradizioni di Natale in Sicilia con carte e tombola. Sette e mezzo, Tivitti, Mercante in Fiera e Zicchinedda sono solo alcuni dei nomi più famosi. Ci si diverte, si scherza insieme, magari si perde anche qualche soldino, ma è comunque una tradizione da rispettare! La tombola non ha certo bisogno di presentazioni: ogni famiglia la vive a modo suo, variando sul tema dei premi e coinvolgendo tutti i presenti in risate e chiacchiere. Foto Larry YeiserLicenza.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati