urla troppo durante il sesso

Urla troppo durante il sesso e viene condannata a due settimane di prigione. Protagonista di questa incredibile vicenda è Gemma Wale, una ragazza inglese di 23 anni, i cui gemiti a letto erano: 

ad un livello di rumorosità oltre il limite del tollerabile, e arrecavano danno e fastidio ai già esasperati vicini

ha stabilito il giudice che ha emesso la condanna nei suoi confonti. 

Urla troppo durante il sesso 

Ad aggravare il tutto, riporta il tabloid inglese "Mirror", il fatto che già nelle scorse settimane la ragazza era stata avvertita dopo un primo controllo delle forze dell'ordine, chiamate dai vicini per musica troppo alta e sesso troppo rumoroso. Per questo il giudice Emma Kelly ha stabilito che la giovane raggazza, con i suoi gemiti e le sue urla, è incorsa un "comportamento anti-sociale". Da qui la decisione della condanna a due settimane di carcere.