In mezzo alla campagna siciliana, nell’area di Sampieri (frazione di Scicli), si trova una villa abbandonata che racchiude un prezioso segreto. La costruzione risale al 1878 ma, nel corso degli anni, sono state aggiunte alcune strutture.  Non ci sono molte informazioni riguardi ai proprietari attuali, ma sarebbe stata un’abitazione della famiglia Penna.

Il cognome Penna, sicuramente, vi suonerà familiare. È, infatti, lo stesso della Fornace Penna, resa celebre dalle avventure del Commissario Montalbano (in tv, la Fornace è diventata “La Mannara”).

Ad esplorare questa singolare villa circondata da campagne sono stati i ragazzi di Urbex Sicilia – Sicilia Abbandonata. La struttura è abbastanza fatiscente, come si vede chiaramente dal video che hanno girato. Al piano inferiore si trovano una Cappella e una zona adibita a masseria. Si trovano tutti gli ambienti di una normale abitazione, dalle cucine, alle camere da letto.

La particolarità di questa dimora si può cogliere soltanto guardando il soffitto. A rendere molto singolare questa villa, infatti, è la presenza di alcuni affreschi, nonostante tutto ben conservati, dai colori vivaci. Si vedono, così, angeli, paesaggi e fiori. In quella che può essere chiamata “Stanza della Musica”, è ritratta una donna che suona l’arpa, circondata dai ritratti di grandi compositori del passato.

Nel pavimento ci sono ancora resti di antiche maioliche. Purtroppo alcuni degli affreschi sono stati strappati via e trafugati. Peccato non si possa sapere di più della storia della villa abbandonata di Sampieri.

La Villa abbandonata di Sampieri

 

Articoli correlati