La grande costruzione nota come Villa Messina si trova nei pressi di Villa Vela (nella campagna siracusana), poco distante da Noto. Questa dimora abbandonata fu fatta costruire dai baroni di Bibìa nell’Ottocento. La famiglia Messina, dopo essere entrata in possesso di alcune terre già appartenute alle vecchia feudalità locale, realizzò alcune delle più belle costruzioni rurali della zona.

Villa Messina ha una buona posizione, su un leggero rilievo, che permette di dominare buona parte della campagna circostante. È un edificio su due piani, con dodici vani, contornato da una grande balconata, raggiungibile da due brevi rampe di scale esterne.

Accanto alla villa, intorno al 1911, fu eretta una chiesetta, che ancora oggi non è in pessime condizioni. Nel retro dell’abitazione baronale, ci sono i locali destinati all’allevamento e alla conservazione del foraggio. La masseria è in condizioni peggiori rispetto alla villa.

Questo luogo è diventato protagonista di alcune leggende, come spesso accade dinanzi a imponenti costruzioni abbandonate. Si dice che Villa Messina sia abitata dai fantasmi. Il team di Sicilia Abbandonata l’ha esplorata: ecco cosa ha trovato al suo interno.

Villa Messina video

Articoli correlati