Una notte ad ammirare la più grande collezione di maioliche al mondo
Visite serali nella Casa Museo Stanze al Genio. Via Garibaldi 11 – Palermo
Sabato 17 febbraio 2018 – dalle 17 alle 23. Ticket: € 9
Prenotazione obbligatoria: 3298765958 – 3207672134 – www.terradamare.org/infoline


Evento facebook: www.facebook.com/events/457022521379170

                             PRENOTA SUBITO                      

Da anni prima tra le cose da vedere a Palermo, secondo la classifica TripAdvisor, all’interno del piano nobile di Palazzo Torre Piraino, è frutto di un lungo lavoro di scoperta e accurato restauro. La casa museo delle maioliche Stanze al Genio contiene la più grande collezione di maioliche al mondo: una casa museo in cui sono raccolti secoli di maioliche, vecchi giocattoli, scatole di latta d’epoca, cancelleria, bottiglie d’inchiostro, etichette pubblicitarie.

Image


Insieme a Terradamare e allo stesso collezionista Pio Mellina, sarà possibile ammirare questa straordinaria collezione e ascoltare la storia di come una passione per il collezionismo è stata in grado di conservare la bellezza all’interno della bellezza stessa e a offrire ai visitatori un viaggio nei secoli e nell’arte.
Appuntamento sabato 17 febbraio 2018 via Garibaldi 11 dalle 17 alle 23.
L’evento fa parte del calendario ‘Capitale Italiana della Cultura 2018’.

Prenotazione obbligatoria: 3298765958 – 3207672134 –www.terradamare.org/infoline

Image

Il Museo delle Maioliche – Stanze al Genio ha sede all’interno di un abitazione privata.
I visitatori possono apprezzarne la pavimentazione in maiolica dipinta e gli affreschi di fine 1700-inizi 1800.Un immenso patrimonio nascosto di maioliche antiche, cui negli anni si sono aggiunti anche altre collezioni.
Le oltre 5.000 maioliche esposte, di provenienza napoletana e siciliana (fine del XVI secolo – inizi del XX secolo) sono distribuite nel piano nobile di Palazzo Torre Piraino, in cui si possono ammirare anche collezioni più ridotte di vecchi giocattoli, scatole di latta d’epoca, cancelleria, bottiglie d’inchiostro, etichette pubblicitarie della metà del XX secolo ed una nuova sezione di ceramica contemporanea.
Il fondatore è Pio Mellina, collezionista da bambino che con l’aiuto di alcuni amici è riuscito a coronare il suo sogno di condividere con appassionati e turisti questo piccolo mondo pieno di bellezza, passione per l’arte e il restauro. Pio nel tempo, grazie anche al supporto di appassionati, ha continuato a collezionare maioliche e oggetti antichi d’arte, come calamai e scatole in metallo. Oggi la collezione è tra le più grandi al mondo.

_____
Tramite questa pagina, è possibile consultare i prossimi appuntamenti con noi:www.terradamare.org/eventi

                 CHIEDI INFORMAZIONI