Chiude la Festa 2017 il concerto dei Modena City Ramblers (ore 21.30, Piazza Duomo)

 

IL PRIMO MAGGIO SI ESPRIME NEL LINGUAGGIO DEI FIORI

GRAN FINALE AD ACIREALE

 

Domani, dalle 17.00, diretta streaming su www.fondazionecarnevaleacireale.it

 

ACIREALE – È lunga più di un secolo la tradizione delle auto e dei carri acesi infiorati, eppure, con laFesta dei FioriAcireale sta vivendo, e allo stesso tempo sta regalando, emozioni e spettacoli nuovi. «È un esempio evidente di innovazione, concetto che sta alla base dello sviluppo culturale ed economico di un territorio. È un vero rinnovamento che sa rispettare e valorizzare il patrimonio storico della città», ha commentato Antonio Belcuore, alla guida della macchina organizzatrice targata “Fondazione Carnevale Acireale”. La seconda edizione dell’evento primaverile ha esordito – ieri 29 aprile – in grande stile ed eleganza. «Non posso che esprimere l’orgoglio di Acireale, già nel primo giorno cittadini e turisti hanno partecipato con grande entusiasmo. Il loro plauso e il nostro ringraziamento va innanzitutto agli artigiani del fiore che hanno creduto in questa nuova scommessa» – ha commentato il sindaco Roberto Barbagallo, la cui Amministrazione comunale è in prima linea insieme alla Fondazione.

Nella giornata domenicale di oggi (30 aprile) si entra ancor di più nel cuore della manifestazione: durante la mattinata, nel circuito dove più tardi sfileranno i carri, si sono riversati gli animi più sportivi per partecipare al III Trofeo “Carnevale di Acireale”, 10 chilometri di corsa validi come prima prova del Gran Prix Regionale Senior/Master. In piena attività anche il mercato artigianale “Fiori in Fiera”, le mostre e le iniziative collaterali promosse da numerose associazioni nell’ambito della Festa.

Un crescendo di promozione culturale e turistica che culminerà domani in omaggio alla Festività dei Lavoratori. Gli appuntamenti del Primo Maggio animeranno l’intera giornata: si comincia alle 10.00con la mostra dei carri infiorati in Piazza Indirizzo, e si prosegue alle 10.30 con il concerto d’arpa di Ginevra Gilli “I canti delle fate”, nel Largo Giovanni XXIII. Allo stesso orario in Piazza Duomo e Corso Umberto prenderà vita la Festa degli Artisti di strada, seguita dalle performance di danza contemporanea “PrimaVeraDanza”. I carri tornano grandi protagonisti nel pomeriggio, alle 16.30, con l’ultima imponente parata che li porterà al cospetto della giuria per la premiazione finale, prevista alle 23.30. Tra i momenti più attesi dell’intera “tre giorni”, anche il concerto dei Modena City Ramblers, che dopo aver aperto per dodici anni il Concertone di Roma, in questo 2017 hanno scelto Acireale per chiudere in buona musica la Festa dei Fiori. Sul palco di Piazza Duomo, alle 21.30, intoneranno il loro “Mani Come Rami Tour”.

Artisti, carri e maschere si esibiranno in una cornice scenografica cittadina davvero eccezionale: oltre cento tra cittadini e commercianti acesi partecipano infatti con i propri ornamenti floreali al Concorso “Balconi e Vetrine Fioriti”, promosso dall’Associazione “Voce per Tutti”. Un’iniziativa che rende la città barocca ancora più bella e gradevole grazie al coinvolgimento attivo della comunità, invitata a decorare con i fiori gli spazi esterni delle abitazioni e dei negozi. Davanzali, scale, claustri e vetrine diventano così spazi privilegiati per valorizzare le architetture acesi tramite la cultura del verde e del rispetto ambientale.

 

Per consentire di godere della Festa dei Fiori anche a coloro che non possono essere fisicamente presenti, la Fondazione del Carnevale di Acireale – grazie alle tecnologie messe a disposizione da Mandarin – trasmetterà domani sul proprio sito web, a partire dalle 17.00, la diretta streaming della parata dei carri e delle attività che animano il centro storico.  

 

Il calendario completo della “Festa dei Fiori 2017”, con tutte le iniziative collaterali e le mostre visitabili, è disponibile su www.fondazionecarnevaleacireale.it e sugli spazi social del Carnevale di Acireale.