PALERMO – Un uomo di 83 anni è entrato in un ufficio postale della provincia di Palermo e ha aggredito un’impiegata.

Dopo aver inveito contro la donna lamentando che gli fossero stati "truffati" i risparmi, l’ha aggredita con un’ascia lunga 34 centimetri di cui 8 di lama. La donna, 58 anni, per fortuna è stata colpita di striscio, soccorsa e trasportata al pronto soccorso dell’ospedale Giglio di Cefalù.

La vittima ha riportato una ferita lacerocontusa nella regione frontale, con 15 punti di sutura e 15 giorni di prognosi. Non è in pericolo di vita. L'anziano è stato portato in caserma dai carabinieri.