Già nello scorso mese di maggio, quando aveva minacciato di morte il sindaco di Aci Castello, era stato arrestato e, nella notte tra il 31 ottobre e il 1 novembre si è reso protagonista di un nuovo atto di violenza. L'uomo, un 48enne di Aci Catena, lo scorso sabato è rientrato ed ha iniziato a minacciare la moglie e la figlia, di 48 e 21 anni, per poi aggredirle e cacciarle via di casa.

La moglie, fuori dall'abitazione, ha allertato il 112 e una pattuglia del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Acireale ha raggiunto le vittime. Con il loro aiuto, gli agenti hanno fatto irruzione in casa e l'uomo è stato arrestato, dopo una breve colluttazione. Il 48enne si trova adesso nel carcere di Piazza Lanza: è accusato di maltrattamenti in famiglia e resistenza a pubblico ufficiale.

Fonte: CataniaToday