Ucciso per 60 euro. È morto dopo venti giorni di agonia Giovan Battista Riccobono, l'anziano aggredito e rapinato nel suo appartamento in largo Campofiorito, nel quartiere di Borgo Nuovo, a Palermo. L'episodio è avvenuto alla fine del mese di agosto: due uomini sono entrati a casa sua con la scusa di un bicchiere d'acqua e lo hanno assalito, portando via 60 euro in contanti e due fedi in oro.

L'uomo, che aveva 89 anni, ha cercato di opporsi in tutti i modi, ma è caduto sotto i colpi del malviventi, che lo hanno colpito con un oggetto contundente. Uno dei figli lo ha trovato a terra con il volto tumefatto e grondante di sangue. Dopo la rapina sono intervenuti i carabinieri e il personale del 118: sono in corso indagini per risalire all'identità degli aggressori.