Due guardie giurate della Europol, che avevano appena prelevato del denaro da una ditta, sono state aggredite e rapinate. L'episodio è avvenuto ieri mattina, a Partinico, ma i dettagli sono emersi soltanto oggi. I due avevano appena preso in consegna il denaro e avrebbero dovuto portarlo in banca, ma il loro mezzo è stato affinancato e bloccato. Un malvivente li ha minacciati con una pistola, costringendole a lasciare il mezzo, non blindato, con il denaro, quindi si è quindi dato alla fuga.

La somma non è ancora stata quantificata. Mentre il rapinatore fuggiva, una guardia giurata ha esploso 8 colpi di pistola contro il mezzo, ritrovato poco distante ormai vuoto e con alcuni fori di proiettile nel bagagliaio. Non sono state trovate tracce di sangue e pare quindi che il bandito non sia stato ferito.

"È accaduto – spiega il capitano dei carabinieri di Partinico, Marco De Chirico – in contrada Margi Soprana. Uno dei due addetti Europol ha anche esploso dei colpi di pistola nel tentativo di fermare il bandito. Il bottino è ancora da quantificare, ma parliamo di una cifra che oscilla tra ventimila e trentamila euro".