Una falsa schermata di Facebook è l'ultimo pericolo per la sicurezza degli smartphone Android: secondo quanto dichiarato dagli esperti di ESET, questa pagina apparirebbe proprio durante la fase di accesso al social network, invitando l'utente ad inserire il proprio numero di cellulare e indirizzando al download di un'app che in realtà contiene un trojan in grado di carpire informazioni private e registrare le telefonate.

Grazie alla falsa schermata di Facebook, gli hacker possono quindi ascoltare le telefonate, intercettare sms e sottrare dati privati, come informazioni sui conti bancari. Il trojan utilizzato si chiama Win32/Qadars e può infettare gli smartphone con il malware Android iBanking. Il messaggio mostrato all'utente, effettivamente, appare come uno di quelli autentici di Facebook e viene immesso nel browser tramite javascript. Importante, quindi, non inserire il numero di cellulare e fare attenzione a quello che si scarica: l'applicazione "infetta", comunque, si trova in un sito diverso dall'ufficiale Google Play Store.