Dimessa ieri dall'ospedale dei Bambini di Palermo la bimba di Villabate che era arrivata dopo aver bevuto dell'acqua da una bottiglietta. La piccola, dell'età di due anni, dopo aver bevuto aveva iniziato a vomitare: pare che all'interno della bottiglia vi fosse candeggina ma, ad una prima analisi, non sembravano esservi fori nella plastica.

Il centro antiveleni aveva consigliato ai medici una lunga osservazione per valutare le condizioni della bimba. I familiari avevano portato la bottiglietta in ospedale e, secondo i medici del pronto soccorso, si avvertiva l'odore della candeggina che, fortunatamente, era molto diluita. I genitori della bimba avevano comprato un'intera confezione d'acqua, bevendo da alcune bottigliette, ma solo lei si è sentita male.