A Campobello di Mazara, nel Trapanese, c’è una tendopoli abusiva all’interno di un sito archeologico risalente all’età del bronzo. Qui vivono un migliaio di migranti e a mettere in luce l’emergenza è Stefania Petyx, inviata di Striscia la Notizia, andata sul posto per capire cosa accada. I migranti sono lavoratori stagionali che raccolgono le olive: l’area che doveva essere destinata a loro non è stata consegnata in tempo, per un ritardo nella bonifica del frantoio che il comune gli aveva originariamente concesso.

La situazione si ripete con cadenza annuale. La Sovrintendenza non ha mai protetto il sito archeologico, è un luogo abbandonato, spiega l’inviata, mostrando come le tende si trovino proprio accanto gli scavi. Grandi i disagi per i cittadini della zona, che hanno segnalato più volte il tutto al sindaco.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia