CAPACI (PALERMO) – Una bomba a mano, probabilmente risalente alla seconda guerra mondiale, è stata trovata a Capaci, in provincia di Palermo. A segnare la presenza dell'ordigno inesploso alla stazione dei carabinieri è stato un operaio del Corpo forestale, impegnato ieri mattina nei lavori di pulizia degli argini del torrente Ciachea.

La bomba, del tipo "ananas", era in pessimo stato di conservazione. Sul posto sono intervenuti i militari, che hanno fatto allontanare le persone presenti (una decina di operai). Quindi gli artificieri hanno messo in sicurezza l'area, che è stata bonificata

 

Articoli correlati