CARINI (PALERMO) – Inquinamento microbiologico riscontrato nell’acqua erogata e distribuita dalla ditta Sori spa nel territorio comunale di Carini, in provincia di Palermo. E per salvaguardare la salute pubblica, il sindaco Giovì Monteleone ha firmato l’ordinanza che vieta l’utilizzo dell’acqua per scopi potabili e consumo alimentare. A darne notizia è "BlogSicilia".

L’acqua dunque può essere utilizzata esclusivamente per usi igenico-sanitari fino a quando i parametri non rientreranno nella norma. Il campione è stato prelevato dall’Asp il 22 agosto scorso da un’abitazione di via Bernardo Mattarella.

Il divieto riguarda quindi le utenze servite dalla ditta Sori di utilizzare l’acqua. Il sindaco Monteleone nel provvedimento ha ordinato alla società di attivarsi immediatamente per il ripristino delle condizioni di potabilità dell’acqua erogata.