CATANIA – È morto questa notte, alle 3.30, Carmelo Plataniatravolto il 6 luglio scorso da un giovane con la sua auto davanti al noto locale di Aci Castello Mama Sea. Il 34enne ha lottato per quasi 20 giorni, ma alla fine si è arreso all'ospedale Cannizzaro di Catania. Fin da subito le sue erano apparse gravissime, tant'è che appena arrivato in ospedale era stato ricoverato nel reparto di Rianimazione. 

Dietro la tragedia una lite scoppiata all'interno del Mama Sea. Un alterco che ha portato alla sospensione di 15 giorni del locale. Pochi giorni dopo i carabinieri hanno arrestato il presunto responsabile, Francesco Guardo, 24enne originario di Mascalucia e gestore di una ditta di autonoleggio.

Per lui le accuse erano tentato omicidio, simulazione di reato e incendio doloso. L'auto, una Peugeot 1007 nera, è stata infatti trovata incendiata a Nicolosi. La posizione di Guardo con la morte di Platania si è aggravata: adesso dovrà rispondere di omicidio.