Accesso in aeroporto consentito solo ai passeggeri. Porte chiuse – o quasi – all’aeroporto Fontanarossa di Catania. Dopo gli attentati terrorististici di ieri a Bruxelles è stato infatti innalzato il livello di allerta negli aeroporti italiani come previsto dal Viminale con misure straordinarie di sicurezza. 

Questa mattina nello scalo catanese amici e parenti sono rimasti fuori, mentre i passeggeri, con biglietti e carte di identità alla mano, sono stati controllati anche prima di potere accedere all’aerostazione. L’obiettivo è quello di mantenere l’aeroporto meno affollato, evitando la confusione e garantendo una vigilanza più serrata. Non a caso la Polaria di Catania ha potenziato le pattuglie in divisa e sono impiegati cani antiesplosivo, come dimostra la foto di "LiveSicilia".

Dentro l’aerostazione, tra l'altro, non sarà possibile nemmeno gettare delle carte: sono stati infatti spostati tutti i cestini per evitare che chiunque possa eventualmente abbandonare oggetti sospetti. Per tutta la mattinata, si sono registrate lunghe code con viaggiatori in fila e controlli capillari anche ai varchi di sicurezza.