ospedale cannizzaro

E’ successo a Randazzo, in provincia di Catania. Una 50enne ha versato dell’acqua bollente sulla schiena del marito e poi lo ha colpito usando un coltello da cucina, dopo una lite nella loro abitazione.

 Il movente che avrebbe spinto la donna a compiere il gesto, il sospetto che il marito, un operaio di 51 anni, avesse una relazione extraconiugale.

L’uomo è stato ricoverato nell’ospedale Cannizzaro di Catania per ustioni sul 25% del corpo ma le sue condizioni non sarebbero gravi.  La donna è stata sottoposta agli arresti domiciliari dai carabinieri con l’accusa di tentato omicidio.