È stata individuata la donna che nei giorni scorsi ha aggredito un medico del Pronto Soccorso dell'ospedale Vittorio Emanuele di Catania, perché pretendeva la modifica di un referto. Si tratta di M.V., 49enne catanese incensurata: per lei è scattata la denuncia per violenza o minaccia a un pubblico ufficiale, interruzione di pubblico servizio e danneggiamento con violenza sulla persona. I fatti si sono verificati il 16 settembre: alla base della violenza il netto rifiuto, opposto dal medico, alla richiesta avanzata dalla donna, di modificare un referto medico.

Il documento attestava l'arbitrario allontanamento dalla sala d'osservazione dell'ospedale di una persona – parente della 49enne – presentatasi al Pronto Soccorso per essere visitata. Da qui sono scattate minacce e violenza. Il medico ha anche subito il danneggiamento del telefono cellulare: la donna denunciata glielo ha strappato di mano per impedirle di chiamare il 113.