Catania: Piazza Duomo e la “Pescheria”. La principale piazza della città di Catania è Piazza Duomo, in cui confluiscono tre storiche strade, via Etnea, via G. Garibaldi e via Vittorio Emanuele II. Al centro della piazza il simbolo di Catania “U Liotru” (l’elefante). Il legame della città con l’elefantino è molto antico e numerose leggende ruotano attorno alla sua presunta origine (http://www.siciliafan.it/catania-lelefante-di-catania-e-la-sua-leggenda/). Sul lato nord della piazza c’è il Palazzo degli Elefanti (Il Municipio), dall’altro lato la Fontana dell’Amenano  ( http://www.siciliafan.it/fontana-dellamenano-leggende-fluviali-catania/) ed accanto il Palazzo dei Chierici. Quello che non tutti sanno è che proprio sotto Piazza Duomo a circa 4/5 metri ci sono “Le Terme Achilliane” alle quali si accede dal Museo Diocesano (http://www.museodiocesanocatania.com/) , una visita che offre la possibilità di effettuare un percorso nei cunicoli sotterranei della città dove scorre il fiume Amenano le cui acque risalgono in superficie proprio in prossimità della fontana che i catanesi chiamano simpaticamente “a linzolu” per la sua caratteristica fuoriuscita dell’acqua simile ad un lenzuolo steso.  Adiacente alla piazza accedendo dalla fontana dell’Amenano scendendo pochi gradini, c’è la famosa “Pescheria” di Catania, un mercato ittico storico che fu realizzato nei primi dell’800 inizialmente in un tunnel scavato nel terrapieno delle mura cinquecentesche e che poi con il tempo si estese fino ad arrivare agli Archi della Marina che all’epoca ancora erano immersi nell’acqua. La Pescheria è uno dei mercati ittici più belli e folkloristici di tutta la Sicilia dove consiglio di fermarsi a pranzo per gustare pesce freschissimo in una delle tante caratteristiche osterie. Prendete posto in un tavolino all’aperto, e sebbene l’odore del pesce possa risultare acre, non perdete la possibilità di trovarvi proprio nel bel mezzo di trattative colorite tipiche dei mercati siciliani, dove il divertimento è assicurato! Infine suggerisco di prendere un aperitivo in un localino originalissimo (www.agorahostel.com) situato nelle adiacenze della Pescheria che vi lascerà a bocca aperta, potrete sorseggiare un buon bicchiere di passito siciliano a bordo fiume ma all’interno di una grotta lavica a circa 15 metri di profondità dove l’Amenano riaffiora per poi scomparire nuovamente tra le rocce.

Foto di Luigi Strano