Brutto incidente all’università di Messina. Una studentessa di 23 anni è precipitata per cinque metri dopo il cedimento di una grata all’esterno della Facoltà di Scienze. Si è fratturata il naso e ha riportato varie ferite al corpo. Come riporta BlogSicilia.it, per la giovane le conseguenze potevano essere più gravi.

Era arrivata all’ospedale Papardo in codice giallo, apparendo grave anche se non in pericolo di vita. Stando alle ultime notizie, dovrà passare Natale e Capodanno nel reparto di chirurgia maxillo-facciale, per essere sottoposta a un intervento.

Nella serata di ieri il rettore Salvatore Cuzzocrea ha visitato la 23enne, esprimendo solidarietà e vicinanza. Sono in corso le indagini da parte della polizia per cercare di fare maggiore luce sull’accaduto. Sul luogo dell’incidente “è stato effettuato un sopralluogo dai responsabili dell’Unità speciali dei servizi tecnici di Unime e – spiega il rettore – nelle prossime ore verrà avviata un’indagine interna per accertare le responsabilità di quanto accaduto ed agire di conseguenza”.