Una coppia pubblica video hard dell'amante di lui per danneggiare l'immagine della donna "ruba-marito" in questione. È un incredibile caso di amore e tradimenti quello avvenuto a Ragusa, dove marito e moglei sono stati denunciati con l'accusa di diffamazione e minacce per avere divulgato foto e video pornografici che ritraevano l'amante dell'uomo. 

La vicenda è iniziata dopo la querela presentata alla squadra mobile da una donna che stava subendo gravi offese da parte della coppia. Nella denuncia, la donna ha raccontato che mesi prima aveva intrapreso una relazione con un uomo sposato, che le aveva detto di avere lasciato la moglie. L'uomo, in realtà, aveva sì abbandonato il tetto coniugale, ma manteneva rapporti costanti con la moglie.

La storia è andata avanti per qualche mese, fino a quando durante i rapporti sessuali la vittima veniva ripresa più volte con il telefono cellulare dall'uomo che realizzava dei video, alcuni con il consenso e altri no. Questo materiale ben presto è diventato l'incubo della donna, in quanto veniva "trasmesso" alla moglie di lui che, per vendicarsi, contattava i figli di lei tramite Facebook perché sapessero "chi fosse la madre", per così dire.

Tra le altre cose, è inoltre emerso che l'uomo minacciava la sua amante di divulgare a terze persone il materiale hard in questione se non avesse accettato le sue condizioni in seno alla relazione. E lo stesso tipo di minacce veniva vergato dalla moglie tradita.