Croccantini spacciati per eroina dopo averli calpestati. Per questo una ragazza di 22 anni deve rispondere a tre diversi capi di imputazione dopo che la polizia l’ha accusata di vendere cibo per cani spacciato per eroina a un informatore degli stessi agenti.

Megan Meyer di Plymouth avrebbe schiacciato delle crocchette per animali con l'obiettivo di farle somigliare il più possibile alla sostanza stupefacente, come riporta "Fox6 News". Ora rischia fino a 6 anni di carcere.

Una denuncia penale presentata al Dipartimento investigativo dello sceriffo della contea di Sheboygan, nel Wisconsin (Stati Uniti) avrebbe portato alla luce la vicenda, dopo che un informatore confidenziale ha acquistato la sostanza dalla donna a novembre. Un esame avrebbe poi dimostrato che non si trattava di droga.

La Meyer, come detto, non è riuscita a sfangarla. "Non ho mai spacciato, era solo cibo per animali", ha detto la giovane per difendersi. La 22enne, in attesa del processo, è stata rilasciata dopo aver pagato 10 mila dollari di cauzione. La ragazza ha poi aggiunto di aver compiuto il pittoresco gesto solo per vendicarsi di quel cliente che le avrebbe rubato un seggiolino per bambini dalla sua auto.