Si festeggia a Ciminna (Palermo) il Cuddiruni, una preparazione dal sapore e dal profumo inconfondibile, dalla lunghissima tradizione. Venerdì 25 agosto, spazio al Cuddiruni Festival, manifestazione promossa e organizzata dal Comune di Ciminna in collaborazione con l'associazione Facitur. Appuntamento in piazza Umberto I, a partire dalle ore 21, qundo aprirà i battenti un villaggio gastronomico allestito per l'occasione, con vari stand.

Qui si potranno trovare tante specialità da forno del territorio e non solo: i produttori locali porteranno all'interno della manifestazione le loro specialità, dal vino al miele, dalla frutta secca ai salumi passando per i "babbaluci" allevati nel territorio. Il costo della degustazione è di 2 euro e parte dell'incasso verrà devoluto all'associazione Casa Amatrice Onlus che si occupa di aiutare i terremotati nel Lazio.

Il Cuddiruni verrà preparato bianco o rosso (cioè senza e con salsa di pomodoro) e verrà condito con acciughe, cipolle, pecorino e mollica. Si potrà degustare caldo, come vuole la tradizione: in passato si preparava quando si faceva il pane in casa, con l'impasto di "scarto" che veniva condito.