A permettere l’arresto dei tre presunti assassini dell’avvocato Enzo Fragalà, catturati questa mattina, è stato l’incrocio dei dati estrapolati dai tabulati e dalle celle telefoniche, delle riprese video delle telecamere di sorveglianza piazzate nella zona del delitto.

[Continua la lettura dell’articolo]