Il figlio del capomafia Bernardo Provenzano, Angelo, ha presentato un esposto ai carabinieri di Parma, cittè in cui il boss è detenuto, denunciando ”lo stato di degrado, di abbandono fisico, l’assenza di igiene” in cui versa il padre ”trattato – scrive – in dispregio a tutti i criteri minimi di umanità”.

[Continua la lettura dell’articolo]