C'è chi non ne ha neanche uno e chi invece, di lavoro, ne ha due. Così dopo diversi richiami ed anche una sospensione temporanea è stato licenziato dal Comune di Siracusa, il dipendente con doppo lavoro.

Il provvedimento è stato rivolto ad un uomo, assunto nel 2005, che oltre a lavorare per la pubblica amministrazione, svolgeva anche la professione di docente in un istituto scolastico.

La verifica è iniziata proprio dalla scuola dove prestava il suo servizio come docente. Lo scorso luglio infatti, il dirigente dell'istituto ha chiesto chiarezza, in merito ai suoi turni e alla sua attività dentro l'istituto. Anche il comune, dall'altro lato, dopo richiami e sospensioni, ha inviato un fascicolo alla Procura ed all'Inps.

La storia è incredibile. Basta immaginare la mole di documenti falsi fatti pervenire, negli anni, ai due enti, l'istituto ed il comune, fra ferie, permessi e malattia.