10536_10201165089960145_1357426794_nDomani 20 giugno alle ore 18:00, sarà inaugurato il restaurato “Chiostro dei Minori Osservanti”, adiacente alla Chiesa di S. Maria del Gesù e l’annessa Sala Multimediale. Il progetto relativo al restauro del Chiostro e finalizzato al recupero di tutto il complesso dei manufatti esistenti.

Oggi viene restituito alla fruizione della collettività un bene prestigioso e funzionale che ben concilia il suggestivo fascino del passato con l’esigenza di uno spazio moderno polivalente. La Chiesa di S. Maria del Gesù fu edificata insieme al convento dei Minori Osservanti in epoca quattrocentesca. Del complesso originale restano solo parti delle mura del convento, un’ala del chiostro e la Chiesa, che è meglio conservata e al cui interno si trova il monumento gotico rinascimentale di Artale Cardona che raffigura quattro statue che rappresentano le Virtù.
 
La storia inizia intorno al 1470, quando Artale I Cardona, barone di Naso, e sua moglie invitarono una colonia di Frati Minori Osservanti, il cui priore era Padre Egidio Macrì, ad erigere i fabbricati in questione, fornendo, insieme al Comune, il denaro necessario. L’opera che è ubicata in una posizione panoramica la quale, in passato, era nettamente al di fuori del centro abitato,fu terminata nel 1475, come testimoniato dalla scritta a caratteri gotici posta sull’intradosso dell’architrave dell’ingresso della chiesa: MCCCCLXXV.

Fonte: http://www.infomessina.it/

Foto di Cono Scordino