Un pomeriggio dedicato alla scoperta dei cunicoli e delle gallerie sotterranee del cimitero, nonché dei preziosi affreschi vetero e neotestamentari che decorano alcune sepolture. Con i suoi oltre 3.500 mq di superficie scavata, la catacomba di Villagrazia di Carini si configura come una delle più importanti testimonianze del cristianesimo delle origini in Sicilia, non solo per la monumentalità delle gallerie e dei cubicoli, ma anche per gli apparati pittorici che illustrano alcuni episodi derivati dal Vecchio e dal Nuovo Testamento: il sacrifico di Isacco, Mosè che fa scaturire l’acqua dalla rupe, l’adorazione dei Magi. Le scene di vita quotidiana e le immagini dei defunti, specialmente i bambini accompagnatidai familiari, sono sempre ambientate secondo la tradizione romana all’interno di rigogliosi giardini che alludono al Paradiso.

Una collaborazione tra ArcheOfficina, cooperativa di archeologi che cura gli scavi e gestisce le visite, e Palermo Cultour, associazione culturale che organizza itinerari ed escursioni nel palermitano, la visita prevede oltre il normale percorso anche L’APERTURA DEL NUOVO SETTORE ora accessibile dopo due anni di scavi.

Inoltre ai partecipanti verrà offerto un APERITIVO a base di vino, bibite e stuzzicherie nell’ampio baglio all’ingresso delle Catacombe, al termine della visita con gli archeologi di Archeofficina.

TURNI VISITA ESCLUSIVI SU PRENOTAZIONE DALLE 17:00 ALLE 21:00
Infoline prenotazioni: 380.6523494 – palermocultour@gmail.com
Costo: € 8 intero – ridotto ragazzi 6/13: € 4