L’incredibile e commovente storia di Kang Ying, una ragazza cinese di 27 anni 

sta facendo il giro del mondo. 

Kang, 24 anni fa, all’età di tre anni, è scomparsa nel nulla da Chengdu, nella provincia sud-occidentale di Sichuan. 

Solitamente lei trascorreva le giornate con i genitori in una bancarella di frutta che Wang Mingqing e sua moglie Liu Dengying gestivano, ma in una delle tante giornate la bambina è scomparsa. 

I due genitori non hanno mai perso la speranza di poterla ritrovare e per tutti questi anni hanno messo appelli suo giornali o in rete, senza però avere alcuna notizia. 

Il signor Wang Mingqing  aveva anche deciso di cambiare mestiere diventando un tassista, così da poter girare costantemente tutta la città. Inoltre, ad ogni passeggero dava un biglietto da visita con la sua storia. 

Lo scorso anno, un ritrattista della polizia di Chengdu ha immaginato come la bimba potesse essere a distanza di tutti questi anni.

Quell’immagine si è diffusa in tutta la Cina e una donna di nome Kang Ying si è riconosciuta in quella bimba.

La ragazza ha contattato i genitori a e dopo qualche settimana l’esame del DNA ha dato esito positivo, confermando che quella ragazza di 27 anni è davvero la piccola Qifeng.

Dopo 24 lunghissimi anni la famiglia si è riunita ed ha scoperto che  la bimba è stata cresciuta da una coppia a circa 20 chilometri dal luogo in cui era scomparsa.