Non c'è niente di male nel dormire fino a tardi nel weekend per recuperare le ore di sonno perdute durante la settimana, anzi, è proprio il contrario. Un team di ricerca del Karolinska Institute e dello Stress Research Institute, presso l'università di Stoccolma, ha dimostrato che riposare di più nel fine settimana protegge dal rischio di morte precoce. È risaputo che dormire poco ha un impatto negativo sulla salute, ma gli studiosi in questo caso sono andati oltre.

È emerso che chi dormiva meno di cinque ore a notte durante tutta la settimana aveva un tasso di mortalità superiore del 65%, rispetto a chi dormiva tra le sei e le sette ore a notte. Monitorando le persone che dormivano poco in settimana, ma recuperavano nel weekend con un sonno medio o più lungo, è emerso che il loro tasso di mortalità non differiva da quello di chi dormiva tra le sei e le sette ore a notte.

Il dato è significativo, poiché conferma che il sonno fa bene alla salute e che è necessario dormire il giusto numero di ore, quantomeno durante i giorni di riposo. Il punto sta nel non esagerare: chi dormiva più di nove ore al giorno tutti i giorni, infatti, aveva un tasso di mortalità più elevato.