Vi siete mai chiesti cosa succede al nostro corpo quando moriamo? "Business Insider" ha realizzato un video che spiega il processo di decomposizione del corpo umano post-mortem. Tutto ha inizio con l’autolisi, il fenomeno biologico attraverso il quale le cellule del corpo producono degli enzimi che le attaccano e le distruggono. L’autolisi di solito comincia nel fegato e nel cervello, per poi espandersi a tutti gli altri organi interni. Questo processo causa anche la rottura dei capillari, dando al cadavere un colorito viola pallido.

Il corpo termina quindi le sue risorse di ossigeno e, dopo circa due ore, i muscoli iniziano a irrigidirsi. A questo punto, gli enzimi hanno già distrutto l’apparato gastrointestinale, rilasciando dei batteri che si nutrono di ciò che rimane di tessuti e organi. Questi batteri producono dei gas che gonfiano l’addome e la pressione spinge fuori i liquidi dal corpo attraverso naso, orecchie e bocca. I liquidi arricchiscono l’ambiente circostante di elementi come nitrogeno, fosforo, potassio e calcio.

Il corpo inizia quindi a emettere un odore che attira insetti come le mosche carnarie, che rilasciano le loro uova. Le larve si nutrono quindi dei resti del corpo. L’intero processo può durare da due settimane a vari mesi, a seconda della temperatura dell’ambiente circostante. Più è caldo e più la decomposizione sarà rapida.

CLICCA QUI PER VEDERE IL VIDEO DI "BUSINESS INSIDER"