imagesL’attesa “bomba” di scirocco è arrivata nello Stretto di Messina dove da ieri sera soffia un vento impetuoso, con raffiche fino a 90km/h, e il mare è in tempesta. Per il secondo giorno consecutivo rimangono sospesi i collegamenti veloci con gli aliscafi Ustica Lines tra Messina e Reggio Calabria. Il vento sta provocando danni e disagi con rami di alberi spezzati, pali divelti, cartelloni abbattuti. Le temperature sono elevate: +17°C a Reggio Calabria, addirittura +18°C a Messina, Scilla e Barcellona Pozzo di Gotto, +19°C a Brolo. E sono solo le 08:00 del mattino: durante la giornata, sempre con forti venti di scirocco, la colonnina di mercurio supererà abbondantemente i +20°C.
Intanto a Gambarie d’Aspromonte, con +6,5°C, la neve si sta sciogliendo rapidamente. Il vento, dopotutto, a partire da oggi pomeriggio inizierà ad attenuarsi, per rimanere sostenuto solamente nelle zone joniche dove si verificheranno violente mareggiate. Da oggi pomeriggio, però, arriverà il maltempo con piogge intense e veri e propri nubifragi nelle aree joniche di Calabria e Sicilia. Per monitorare la situazione in diretta potete scorrere le nostre news in tempo reale e le pagine del nowcasting: satellitisituazione,fulminazioniradar e webcam. Sulla nostra pagina di facebook trovate ulteriori aggiornamenti e potete interagire con la Redazione inviando foto, segnalazioni o qualsiasi tipo di riflessione. Se volete, scriveteci e inviateci le foto anche all’indirizzo di posta elettronica, redazione@meteoweb.it.

Peppe Caridi