Paura a Enna durante la festa di Sant'Anna: fuochi d'artificio innescano un pericoloso incendio. L'episodio si è verificato nella parte bassa della città, nei pressi del campetto di atletica "Tino Pregadio" (un impianto costato tre milioni di euro). «Purtroppo è avvenuto quello che avevamo previsto, con un incendio in pieno centro abitato il cui spegnimento, in mezzo a centinaia di macchine è stato lungo e rischioso. Ci auguriamo che la pista di atletica non sia stata danneggiata dai fuochi pirotecnici».Questo il commento dei rappresentanti della Federazione Italiana di Atletica Leggera di Enna.

La struttura è considerata tra le migliori da Napoli in giù. «Ci chiediamo come è possibile destinare una pista di atletica che è costata tutti questi soldi, fiore all'occhiello dell'atletica del meridione, a centro base per l'esplosione dei giochi pirotecnici? Come il Comune abbia potuto decidere di chiudere due giorni l'impianto, privando la città di una opportunità sportiva, e come siano stati autorizzati i giochi in una zona a così alta densità abitativa?». Le fiamme si sono sviluppate intorno agli edifici dell'Università Kore, lambendo il palazzo dell'auditorio. Favorite dal vento e alimentate dalle sterpaglie, si sono così alzate.

Foto: ViviEnna.it