ENNA – Si è laureato e subito dopo è stato assunto a tempo indeterminato. È successo tutto all'università Kore di Enna: il neo-ingegnere Salvatore Ruggeri, 27 anni, ha firmato il contratto di lavoro pochi minuti dopo essere stato proclamato dottore magistrale in Ingegneria Civile. Assieme a due altri due suoi colleghi di facoltà, Antonino Mangione, 26 anni, e Fabio Mocciaro, 29, che si sono laureati nei mesi scorsi.

Il professor Giovanni Tesoriere, preside della facoltà di Ingegneria Civile, ha firmato a stretto giro di posta laurea e contratto di lavoro, nato dalla sinergia tra l’ufficio Placement dell’università Kore, l’Uke-Pass, e l’Anpal Servizi, l’agenzia per le politiche attive del lavoro nata con il Jobs act. Ad aiutare è stata anche la dotazione scientifica d’avanguardia nel campo dello studio dei terremoti della facoltà.

Il contratto è innovativo: prevede un anno di apprendistato di alta formazione e ricerca, che coinvolgerà congiuntamente l’ateneo e alcune imprese edili e metalmeccaniche. I neo-assunti lavoreranno da subito, ma nello stesso tempo continueranno a studiare impegnandosi in attività di ricerca. Per questo saranno seguiti per i primi 12 mesi di lavoro da un tutor, che sarà il loro relatore di laurea, il professor Antonio Messineo, ordinario di Ingegneria Energetica.