Proprio ieri avevamo scritto del grande ritorno di Vasco Rossi in Sicilia. Oggi purtroppo parliamo di un suo giovane fan, originario di Milazzo, con in tasca il biglietto per il concerto che si sarebbe tenuto presso lo Stadio San Filippo di Messina; nell'altra una siringa. 32enne muore di overdose.

 

Il cadavere è stato ritrovato stamane in un vicolo vicino al Policlinico. Accanto al corpo la siringa utilizzata per iniettarsi la dose di eroina. L'ultima.
Le tasche contenevano il tagliando non vidimato per il concerto della rocker italiana ed un biglietto di una società di autolinee con la quale aveva probabilmente raggiunto la città.
Stando alle prime ricostruzioni del caso il giovane fan, dalla fedina penale non perfettamente pulita, dopo essere arrivato a Messina nel pomeriggio, avrebbe contattato qualche spacciatore (nella zona di Mangialupi) per acquistare l'eroina. In seguito cerca un posto appartato per inniettarsi la sostanza letale; muore di overdose in un vicolo adiacente al viale Gazzi, nella più totale solitudine.

Il corpo è stato scoperto da un passante che ha immediatamente allertato i soccorsi. Sul posto sono intervenuti gli agenti delle Volanti, la Squadra Mobile di Messina e il Sostituto Procuratore Annalisa Arena, la quale ha disposto un'autopsia sul ragazzo, nonché le analisi chimiche sulla siringa e sulla sostanza iniettata.