Va avanti il processo a Fabrizio Corona, imputato a Milano per intestazione fittizia di beni e frode fiscale. L'ex fotografo dei vip è stato allontanato dall'aula dal giudice Guido Salvini dopo aver dato in escandescenze: Corona ha urlato in aula contro la dirigente della questura Liliana Ciman, che stava rendendo la propria testimonianza. Non è la prima volta che Corona si scaglia contro poliziotti e forze dell'ordine nel corso del processo: in più circostanze il presidente del collegio lo ha invitato a tenere un comportamento rispettoso in aula nelle scorse udienze.

La stessa Ciman, dirigente della sezione criminalità organizzata della Squadra Mobile di Milano, era già intervenuta nel processo per parlare delle indagini sulla bomba carta che esplose sotto l'abitazione di Corona lo scorso Ferragosto: un episodio ancora senza responsabili, da cui partirono le indagini che portarono alla scoperta del tesoretto in nero nascosto da Corona, i famosi 2,6 milioni di euro che lo hanno fatto ritornare in carcere lo scorso 10 ottobre.