Via libera del governo Schifani al progetto definitivo per il raddoppio ferroviario della tratta Fiumetorto – Lercara nell’ambito del nuovo collegamento ad alta velocità Palermo-Catania.

Il parere positivo espresso dalla Giunta, su proposta dell’assessore alle Infrastrutture Alessandro Aricò, consentirà a Rete ferroviaria italiana di poter mandare in gara l’opera del valore di 1,860 miliardi di euro entro il 31 dicembre.

Il lotto interessato dai lavori si sviluppa per circa 30 chilometri e riguarda una tratta che risulta in comune alle linee ferroviarie Palermo-Catania e Palermo-Agrigento. L’intervento prevede, in particolare un primo tratto lato Nord di circa 8 chilometri alla destra del fiume Torto, una galleria “Alia” di circa venti chilometri, un ultimo tratto lato Sud di circa 2 chilometi che si riallaccia all’attuale linea alla stazione di Lercara.

“Un intervento strategico per la mobilità nell’Isola – ha spiegato Aricò – che consentirà di avere una rete ferroviaria più moderna, rispetto a quella attuale realizzata alla fine dell’Ottocento, come nelle altre regioni italiane. Un nuovo tracciato che consentirà ai treni di poter viaggiare anche a duecento chilometri orari, raddoppiando l’attuale velocità”.

Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di SiciliaFan! Iscriviti, cliccando qui!

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia