La commemorazione dei defunti, anche nota come Festa dei Morti, è una ricorrenza molto sentita nel nostro Paese. Si celebra il 2 novembre di ogni anno, subito dopo la solennità di Ognissanti (Tutti i Santi) e sono davvero tante le tradizioni alle quali è legata. Ogni regione d'Italia ha un modo diverso di vivere questo giorni: consuetudine vuole che si visitino le tombe dei cari, portano fiori e lumini, ma ci sono molte altre usanze connesse alla data. La festa dei morti in Sicilia è molto partecipata: secondo una diffusa credenza, durante la notte di Ognissanti i defunti della famiglia lasciano dei regali per i bambini, insieme alla frutta di Martorana e ad altri dolci caratteristici, tra i quali ad esempio rientrano le ossa dei morti.

Da molti anni è stata importata nel nostro Paese un'altra festività che cade nello stesso periodo: Halloween. Si tratta di una ricorrenza di origine celtica, celebrata nella notte tra il 31 ottobre e il 1 novembre, che nel XX secolo ha assunto negli Stati Uniti forme decisamente commerciali, che l'hanno resa nota in tutto il mondo. In Italia viene associata al Carnevale, che si festeggia a febbraio, perché in entrambi i casi ci si maschera.

Halloween: origini della festività, cosa si fa in Sicilia

Le origini della festa di Halloween sono molto antiche. Secondo alcuni studiosi bisogna andare indietro fino alla festa romana dedicata a Pomona o nella festa dei morti chiamata Parentalia, mentre secondo lo storico Nicholas Rogers bisogna ricercare le origini nella festa celtica di Samhain, il cui nome signifca approssimativamente "fine dell'estate". Quando il protestantesimo interruppe la tradizione di Ognissanti, in ambito angosassone si continuò a celebrare Halloween come festa laica. Negli USA, a partire dalla metà dell'Ottocento, la festa si diffuse fino a diventare, nel secolo XX, una delle principali festività statunitensi. Nella notte di Halloween i bambini vanno mascherati di casa in casa, chiedendo "Dolcetto o scherzetto?". La pratica di mascherarsi risale al Medioevo e rifà a quanto in uso per chiedere l'elemosina: la gente povera, infatti, andava di porta in porta nel giorno di Tutti i Santi. Per quanto riguarda la Sicilia, in occasione di Halloween sono in genere organizzate feste a tema in costume. Quasi del tutto assente, invece, l'usanza di girare di porta in porta chiedendo dolcetti. 

Festa di Ognissanti e giorno dei morti: le manifestazioni in Sicilia

In occasione del giorno dei morti sono davvero tanti gli eventi in programma in Sicilia. Anzitutto, in quasi tutte le province si tiene una tradizionale Fiera dei Morti, con giocattoli, dolciumi e prodotti tipici, che bimbi e genitori visitano insieme. A Palermo, inoltre, è in programma la Notte di Zucchero, Festa di morti, pupi e grattuggie, che si terrà 1 e 2 novembre a piazza Pretoria e nei palazzi e piazze adiacenti. Da domenica 29 ottobre a giovedì 2 novembre a Tremestieri Etneo è in programma la Sagra dell'Iris e dell'Arancino, con il mercatino dei morti, una mostra di carretti siciliani, artigianato, pupi e intrattenimento.