Festa della donna, Google celebra la donna con un doodle: sono astronaute, chimiche,  musiciste, intellettuali, casalinghe, studiose le donne protagoniste del doodle di Google dedicato alla Giornata Internazionale della donna. Anche Google dunque ricorda la festa della donna del 2015 e al posto del tradizionale logo di Google colloca un insieme di immagini che mostra alcune donne mentre svolgono diversi lavori: l’astronauta, la chimica, la professoressa, la pallavolista, la musicista e così via. 


Ma quali sono le origini della Festa della donna?

La prima festa della donna fu organizzata dal Partito socialista americano il 28 febbraio del 1909 e nacque come una manifestazione in favore del diritto di voto femminile. All’epoca i partiti socialisti riuniti nel Congresso dell’Internazionale socialista erano sostanzialmente gli unici partiti a battersi per il diritto di voto alle donne. In quegli anni ci furono diversi scioperi e manifestazioni i tutto il mondo, ma solo dal 1914  la festa cominciò ad essere celebrata l’8 marzo. Dal 1977, anche grazie alle lotte del movimento femminista, la festa internazionale della donna è diventata un evento promosso dalle Nazioni Unite che quell’anno invitarono tutti i paesi membri a celebrare la ricorrenza. La Giornata Internazionale della donna in Italia si festeggia in modo singolare, e accade solo nel nostro paese, regalando alle donne 'mimose'.