1080556_545574202176809_464961015_nIn Sicilia saranno erogati dalla regione la bellezza di 19 milioni di euro a favore delle imprese che aderiscono ai “Centri Commerciali Naturali in Sicilia”. Si tratta di soldi stanziati a favore dei centri storici che ogni giorno vedono chiudere un piccolo negozietto artigianale.

 

E' il prezzo della globalizzazione ed i consumatori (che siamo noi) abbandonano i vecchi vicoli per buttarsi nei grossi centri commerciali.
 

Secondo decreto del dirigente generale dell’Assessorato Regionale alle Attività Produttive n. 504 del 13/03/2013 è stata approvata una graduatoria che prevede tutte le agevolazioni dell’art. 62 della legge regionale n. 32 del 23/12/2000 e s.m.i. sulla linea di intervento 5.1.3.3. del P.O. F.E.S.R. 2007- 2013 per contributi a fondo perduto agli esercizi commerciali, artigianali e di servizi, costituiti in Consorzio e insediati nei Centri Naturali Commerciali accreditati con provvedimento dello stesso Assessorato Regionale Attività Produttive ed iscritti nell’elenco regionale, per il miglioramento della propria attività.

Palermo, Catania, Siracusa, Ragusa, Taormina, Marsala, Bagheria, Mazara del Vallo sono le città in cui i primi investimenti sono stati ammessi al finanziamento.

In totale in Sicilia ci sono 124 consorzi Centri Commerciali Naturali.

 

Se possedete un piccolo negozietto, informatevi meglio presso il vostro comune di appartenenza. Grazie a questi finanziamenti potreste intraprendere lavori di ristrutturazioni rimandati di anno in anno, adeguamento degli impianti, acquisto di nuove attrezzature, attività di fidelizzazione della clientela, riqualificazione ambientale di vetrine e prospetti, etc.

 

Autore | Viola Dante, Immagine | www.tumblr.com