traghetto-messina2Tanto fumo e poco arrosto…La nuovissima nave traghetto “Messina”, che avrebbe dovuto essere il fiore all’occhiello della flotta Rfi è rimasta in panne. Presentata in pompa magna e inaugurata lo scorso 26 luglio, la Messina non ha nemmeno raggiunto un mese di attività. Infatti, ieri pomeriggio dopo aver lasciato la banchina con a bordo un treno merci, ha dovuto far subito rientro al porto dopo pochi minuti per un guasto ai due motori.

Il nuovo traghetto ha dovuto si è dovuto dunque fermare in attesa che vengano i tecnici per poterlo riparare e rimetterlo in carreggiata. Il sindacato Orsa, che pochi giorni fa, proprio riferendosi ai trasporti nello stretto di Rfi denunciava “il momento più basso della storia delle Navi traghetto” (vedi articolo), evidenziando le carenze strutturali della flotta e proclamando uno sciopero per il prossimo 12 settembre.

Dunque, allo stato dei fatti, la navigazione ferroviaria nelle acque dello Stretto si è ridotta ai minimi termini con un’unica nave rimasta, la Iginia che “vanta” ben 40 anni di onorata carriera.

 

Di Peppe Caridi