ImmagineDato che molti prodotti diuretici presenti in commercio producono pesanti effetti collaterali (crampi, nausea,mal di stomaco), è possibile favorire un maggiore flusso di urina, eliminando scorie e tossinepresenti nei liquidi di scarto corporei, senza però perdere elettroliti essenziali per la salute dell’organismo, ricorrendo a semplici alimenti diuretici:

ANGURIA: è Il frutto di una pianta appartenente alla famiglia delle Cucurbitaceae, proveniente dall’Africa tropicale, chiamato dagli Inglesi “watermelon”… mai nome così azzeccato, dal momento che oltre il 90% della sua polpa è acqua, creata da Madre Natura per rinfrescare e dissetare nella stagione più calda dell’anno. L’anguria è un efficace attivatore della diuresi, in quanto agisce attraverso un meccanismo iperglicemico, per via del fruttosio presente in notevole percentuale e della grande quantità di acqua di vegetazione, ricca di potassio e povera di sodio. Il volume dell’urina aumenta, ma non si verificano perdite di minerali corporei. Aiuta il fegato e rene ad eliminare le scorie azotate. Per sfruttare al meglio l’effetto diuretico, è preferibile consumare il frutto entro le ore pomeridiane.

CETRIOLO: è un alimento decisamente diuretico grazie al suo alto contenuto di acqua e sali minerali. Circa 500-700 g al giorno di cetrioli diventano un ottimo coadiuvante nelle infezioni del tratto urinario, prevengono i calcoli renali, eliminano la ritenzione di liquidi nel corpo stimolando la funzione renale, hanno un potente ruolo disintossicante.

ASPARAGOASPARAGO: è un diuretico naturale molto efficace per combattere la ritenzione idrica. In effetti, il rapporto di Potassio /sodio nell’asparago è molto elevato (270/3) e favorisce la secrezione, il flusso e l’eliminazione delle urine. In più, contiene una sostanza sulfurea, l’asparagina,dalle proprietà diuretiche e depurative.

CARCIOFO: è diuretico e depurativo, grazie alla cinarina in esso contenuta, svolgendo un’azione benefica sulla secrezione biliare, contrastando la ritenzione idrica e la cellulite e aiutando l’intestino.

UVA: non vanno sottovalutate le sue proprietà diuretiche, dovute al contenuto di potassio che, oltre ad esercitare un’azione disintossicante, sono di grande aiuto ai pazienti neuropatici o affetti da scompenso cardiaco.

SEDANO: è ben conosciuto per la sua azione diuretica, dovuta all’olio essenziale in esso contenuto, con effetto vasodilatatore nei vasi sanguigni renali, favorendo così l’eliminazione dei liquidi e delle tossine attraverso l’urina. Per questo, il sedano viene raccomandato a tutti coloro che soffrono di malattie articolari come la gotta e a coloro che soffrono di ritenzione di liquidi.

ANANAS: La bromelina in esso contenuta lo rende un potente diuretico nemico della ritenzione idrica. Meglio fresco che confezionato, in quantità eccessiva può diventare anche lassativo.
ACETO DI MELE

SUCCO DI MIRTILLO ROSSO: contiene un antibatterico delle urine naturale dal nome scientifico di Arbutina. Questa molecola è anche diuretica e combatte la ritenzione idrica. In alternativa al succo, l’infuso delle foglie di mirtilli rossi possiede anch’esso virtù diuretiche.

ACETO DI MELE: si ottiene dal sidro o dal mosto di mele ed è un’alternativa al classico aceto di vino. Recenti ricerche scientifiche ne confermano le numerose proprietà curative: aiuta a rallentare il processo di indurimento delle pareti di vene e arterie, oltre ad apportare potassio, fosforo, cloro, magnesio, calcio, zolfo, ferro, fluoro, silicio:, tutti questi sali minerali, agendo in sinergia, regolano le attività metaboliche e migliorano il drenaggio di liquidi e tossine.

POMODORO: aiuta la diuresi grazie alla sua particolare composizione di acqua, sali minerali e potassio. E’ consigliabile non tenere i pomodori a bagno nell’acqua (in modo che non perdano le loro proprietà benefiche), consumandoli freschi e crudi, senza l’aggiunta di sale.

TE’ VERDE: possiede un grande effetto diuretico: attraverso il drenaggio dei liquidi, favorisce l’eliminazione di grassi e zuccheri ed è perciò utilissimo per contrastare ritenzione idrica, cellulite e infezioni delle vie urinarie come la cistite. E’ quindi un alleato fondamentale per chi vuole perdere peso.

Caterina Lenti

MeteoWeb