Freddie Campbell, un bimbo irlandese di un anno, contro ogni previsione medica è riuscito a compiere 1 anno. Il piccolo era nato prematuro alla 26esima settimana di gravidanza appena. Quando è nato pesava appena 950 grammi ed era grande come uno smartphone.

Freddie ha trascorso i suoi primi nove mesi di vita al St Vincent's hospital di Dublino, ma l'aspetto eccezionale è che è riuscito a superare attacchi e crisi che avrebbero ucciso molti adulti. Il bambino infatti, ha affrontato (e superato) un'emorragia polmonare grave, un'altra cerebrale oltre a tre arresti cardiaci.

Per sei volte consecutive i medici hanno detto ai genitori che Freddie non avrebbe resistito e invece il piccolo è rimasto in vita. Lo scorso 21 agosto ha spento la sua prima candelina. I genitori sono rimasti così colpiti che hanno organizzato una raccolta fondi, mettendo insieme ben 45mila euro, da destinare all'unità prematura dell'ospedale.