Devastano il locale perché a loro dire il conto di 300 euro è troppo alto. Ma prima di seminare la distruzione, hanno orinato ovunque, infischiandosene del fatto che davanti a loro c'erano anche famiglie con bambini. Quattro ragazzi hanno dato spettacolo – si fa per dire – a Corsico, in provincia di Milano. 

E quando sono arrivati i carabinieri per mettere un freno alle loro escandescenze, gli hanno perfino sputato addosso. I quattro vandali, di cui due con precedenti penali, sono stati arrestati. La loro età è compresa tra i 19 e i 25 anni. Tutti sono finiti in manette per violenza, resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato al locale, ai mezzi dei carabinieri e alle strutture dove sono stati rinchiusi tutta la notte. Tra l'altro i quattro in cella sono stati piantonati uno a uno in quanto minacciavano atti di autolesionismo.

Ma la storia non è finita qui: l'auto utilizzata dalla banda, una Nissan Micra, è risultata rubata. Sui sedili della vettura, poi, i carabinieri hanno trovato un mitra da soft-air, una lima, vari arnesi e numerosi grimaldelli. Dunque si sono aggiunte le denunce per ricettazione e possesso ingiustificato di grimaldelli. Uno solo dei quattro, infine, in fase di identificazione ha fornito una carta di identità non sua.