Probabilmente alcuni di voi l'hanno già ricevuta e ignorata, mentre magari altri ci sono cascati. Tanti hanno già trovato nella casella di posta in arrivo un'email che, almeno all'apparenza, sembra inviata da WhatsApp, ma quello che non tutti sanno è che quel messaggio è una trappola. Nell'oggetto dell'email, solitamente, si legge "Missed voicemessage" o "Incoming voice mail", con tanto di orario. Come contenuto, c'è una schermata che ricorda molto il layout e i colori di WhatsApp, che informa della ricezione di un messaggio in segreteria.

Per leggerlo, basta cliccare su un tasto ben in vista con la scritta "Autoplay". Comprendere che si tratta di una truffa è facile: basta passare il cursore del mouse sul tasto e si scopre così che il pulsante rimanda a indirizzi sospetti.

Se volete evitare brutte sorprese, quindi, è meglio non aprire questa email o chiuderla e spostarla in spam. Secondo gli esperti, cliccare quel tasto Autoplay apre la strada a un virus che minaccia principalmente gli smartphone. Ricordate che WhatsApp non offre alcun servizio di segreteria telefonica!