GoceDopo più di quattro anni di mappatura della gravità terrestre con una precisione senza eguali,la missione GOCE(Gravity Field and Steady-State Ocean Circulation Explorer) si avvia al termine e da un momento all’altro il satellite rientrerà in maniera incontrollata nell’atmosfera della Terra.

La finestra temporale di rientro è tra il 3 ed il 9 novembre, momento in cui il satellite dovrebbe rientrare nell’atmosfera terrestre disintegrandosi quasi del tutto. Quasi, perché probabilmente alcuni frammenti potrebbero giungere fino alla superficie della Terra. Al momento non è possibile prevedere con certezza la zona di impatto: sarà possibile individuarla non prima di 36-24 ore prima dell’impatto.

GOCE è costantemente monitorato dall’Inter-Agency Space Debris Coordination Committee (IADC) e dallo Space Debris Office dell’ESA: le sue strumentazioni trasmettono infatti tutti i dati relativi a posizione e velocità, e lo faranno fino all’ultimo momento. Si rimane quindi in attesa di sviluppi.