Un impiegato comunale di Palermo si spara con un revolver togliendosi la vita. I carabinieri lo hanno trovato riverso per terra a Bolognetta. Il colpo di pistola alla tempia – l'arma era detenuta legalmente – non ha lasciato scampo all'uomo, 53 anni. Le indagini per risalire alle motivazioni sono in corso, ma pare che alla base ci fossero problemi di natura economica.

E, come riporta "BlogSicilia", sempre nella giornata di ieri un ragazzo di appena 25 anni si è suicidato ad Altofonte: il giovane ha ingerito un mix letale di farmaci. Anche in questo caso sono in corso le indagini.