NISCEMI (CALTANISSETTA) – Ben 1.200 studenti e 120 professori della scuola superiore "Leonardo Da Vinci" di Niscemi torneranno a scuola dal 17 al 22 luglio. Il motivo? Completare il numero di ore di presenza obbligatoria dell'anno scolastico 2016-2017, ridotto a dicembre e a gennaio per il mancato funzionamento degli impianti di riscaldamento. 

Notizia a sorpresa, che inevitabilmente scompagina i piani per le vacanze. Secondo alcuni esperti, se per i docenti la scuola potrebbe recuperare quote dello stipendio non dovuto, per gli studenti invece è a rischio l'esito dello scrutinio di promossi e ammessi agli esami di maturità, ancora in corso. Tanti si chiedono cosa avverrà per quelli già partiti per le ferie.