L'Amministratore delegato di Donnafugata, Josè Rallo premiata "Benemerita della vitivinicoltura italiana 2015" che verrà premiata con la "Medaglia di Cangrande" il 22 marzo prossimo nel corso della giornata inaugurale di Vinitaly su segnalazione della Regione siciliana. Ancora una volta una donna, per il terzo anno consecutivo, raccoglie un prestigioso riconoscimento che ogni anno viene tributato a un rappresentante del mondo vitivinicolo che si sia particolarmente messo in risalto per la capacità di promuovere e diffondere l'immagine e la cultura della Sicilia nel mondo.

Nelle ultime due edizioni la Regione Sicilia aveva indicato Enza La Faudi di Valdina e Flora Mondello di Oliveri, entrambe alla guida di aziende vitivinicole della provincia di Messina. "L'eclettismo e la capacità di comunicare l'immagine di una Sicilia che produce, dinamica e innovativa – dice Nino Caleca, assessore regionale dell'Agricoltura – mi hanno indotto a segnalare Josè Rallo per la Sicilia al Vinitaly di quest'anno. Attraverso l'azione condotta quale amministratore delegato di Donnafugata, Rallo rappresenta la migliore storia e cultura della Sicilia del vino”.